Language and Truth. Philosophy and Religious Discourse PDF Print E-mail
There are no translations available.

Vol 37, No 1 (2017)

Cover Teoria 37, 1 (2017)

Questo fascicolo di «Teoria» ha origine da un convegno internazionale che si è svolto il 30 giugno e l’1 luglio 2016 presso l’Università di Pisa, e che ha visto la partecipazione di alcuni dei più importanti studiosi del rapporto tra filosofia e religioni, con particolare riferimento alle tre religioni monoteistiche principali. La riflessione si è concentrata sul tema del linguaggio religioso, sulle varie forme in cui esso si articola, sul modo in cui la tradizione filosofica, con il suo specifico approccio, è in grado di tradurre – o non piuttosto di tradire – le molteplici espressioni dell’esperienza religiosa. Il convegno ha rappresentato il punto d’arrivo del progetto PRA (Progetti di Ricerca di Ateneo) 2016, dedicato ad approfondire lo stesso tema e finanziato dall’Università di Pisa. «Teoria», che nel passato ha già ospitato altri contributi su questi argomenti, volentieri ne pubblica i risultati.

This issue of «Teoria» originates from a international conference held on 30 June and 1 July 2016 at the University of Pisa. This conference was attended by some of the most important scholars of the relationship between philosophy and religions, with particular reference to the three main monotheistic religions. Reflection was focused on the theme of religious language, on the various forms in which it is articulated, and on the way in which the philosophical tradition, with its specific approach, is able to interpret – rather than betray – the multiple expressions of religious experience. This conference was the culmination of the 2016 “PRA” (Progetti di Ricerca di Ateneo) university research projects, dedicated to this same theme and funded by the University of Pisa. «Teoria», which has already hosted other contributions on these themes in the past, is delighted to publish the results.

Pierluigi Barrotta, Adriano Fabris

Read more...
 
Call for papers «Teoria» 2018 PDF Print E-mail
Written by Adriano Fabris   
Friday, 14 April 2017 10:09
There are no translations available.

– Call for papers –

«Teoria 2018»

Back to Ancient Questions?

Una riflessione critica sull’attualità della filosofia antica appare oggi un tema di primo piano nell’ambito della ricerca filosofica contemporanea.  Tornare dunque alle domande degli antichi? La domanda apre ad alcune considerazioni: se, e in quale misura, possa risultare significativo ripensare il passato a partire dal presente, ma anche, in quale misura il passato possa offrire validi modelli di comportamento della vita concreta attuale. Proprio tale approccio è alla base del presente fascicolo di «Teoria», raccogliendo contributi provenienti dai diversi ambiti delle discipline filosofiche. Il fascicolo ha lo scopo di far emergere una serie di spunti di riflessione e di fornire un quadro di insieme sul tema affrontato da molteplici prospettive.

Accanto ad alcuni contributi a invito, ne verranno inseriti altri liberamente sottoposti. Chi fosse interessato a sottoporre un contributo dovrà inviare, entro il 15 maggio 2017, un abstract di massimo 1000 parole, in lingua italiana e inglese, via mail, agli indirizzi: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it , This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it (Prof. Adriano Fabris), con l’indicazione “Teoria 2018-Back to Ancient Questions?” nella riga dell’oggetto. Gli abstract saranno sottoposti a un processo di peer-review e la risposta relativa all’accettazione o meno della proposta verrà inviata entro il 15 giugno 2017. La redazione si riserva comunque la facoltà di non accettare i contributi definitivi che non corrispondessero agli abstract accettati, o che non superassero l’ulteriore procedura di selezione che verrà compiuta sui contributi definitivi. Si riserva inoltre di chiedere agli autori la revisione dei propri contributi per adeguarli alle valutazioni dei referee e/o agli standard editoriali.

Gli abstract e i contributi potranno essere sottoposti lingua italiana e in lingua inglese. La versione definitiva dovrà pervenire entro il 31/07/2017, per essere sottoposta all’ulteriore processo di revisione: la risposta definitiva sull’accettazione, e sulle eventuali modificazioni richieste, sarà fornita entro il 01/09/2017. I contributi accettati, eventualmente modificati, dovranno essere consegnati entro il 15/09/2017. I contributi dovranno seguire le norme editoriali previste da «Teoria» e reperibili sul suo sito (http://www.rivistateoria.eu) e avere una lunghezza compresa frale 7000 e le 8000 parole.

 


A critical reflection on ancient philosophy appears today a prominent theme in contemporary philosophical research. Back to the ancient questions? The application opens to some considerations: if and in which way, can be significant rethink the past from the present, but also, in which way the past can offer patterns of behavior of the current real life. This issue of «Teoria» aims to collect contributions from the different fields of philosophical disciplines and to provide a series of insights and an overall picture of the theme approached from multiple perspectives.

 

Alongside with a few invited ones, a number of contributions will be selected as a result of this call for papers. Prospective authors should send by May 15, 2017 an abstract in Italian and in English (max 1000 words), including the title of the paper, name, affiliation and e-mail address of the (corresponding) author to the following e-mail addresses: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it , This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it (Prof. Adriano Fabris) with the indication “Teoria 2018-Back to Ancient Questions” in the subject heading.

Abstracts will be peer-reviewed and the notification of acceptance or refusal will be given by June 15, 2017.
The final draft can be written in Italian, English, French, German or Spanish. It should adopt a non-discriminatory language and must be submitted by July 31, 2017 to undergo the peer-review process. The Editorial board reserves the faculty not to accept the final drafts that do not correspond to submitted abstracts, or do not pass the further selection process to which final drafts will be submitted. Moreover, the Editorial board reserves the faculty to ask the Authors to revise their contributions to fit them to the referees’ evaluations and/or editorial standards. The final notification of acceptance or refusal, as well as of the eventual requests for minor or substantial revisions will be given by September 1, 2017.

The final revised draft, including an English abstract no longer than 150 words, must be submitted by September 15, 2017. Authors are requested to follow the style guidelines of «Teoria», which are available on its website (http://www.rivistateoria.eu). Contributions should not exceed 7500 words (including footnotes, reference list and abstract).

Last Updated on Friday, 14 April 2017 10:17
 
Etiche applicate PDF Print E-mail
Written by Adriano Fabris   
Tuesday, 06 December 2016 16:19
There are no translations available.

Copertina Etiche Applicate Teoria 2016 2Il presente fascicolo di «Teoria» trova origine nel Convegno “Le prassi della mente e del corpo. Voci dalle etiche applicate”, svoltosi presso l’Università di Torino il 4 e 5 giugno 2015 e promosso dal PRIN 2010-2011 su “La riflessione morale di fronte al mind/body problem. Problemi storici e prospettive teoriche”, progetto che ha visto come Coordinatore scientifico nazionale il prof. Franco Biasutti (Università di Padova) e come Responsabile scientifico dell’unità di ricerca torinese il prof. Andrea Poma. Il Convegno mirava al duplice obiettivo di promuovere una occasione di confronto e di dibattito su alcune applicazioni contemporanee dell’etica, offrendo in particolare a dottorande e a dottorandi una possibilità per arricchire il loro studio specialistico, e di diffondere i risultati di una variegata ricerca sulla filosofia morale che da tempo coinvolge, da prospettive teoriche e su ambiti specifici tra loro differenti, alcuni docenti dell’Ateneo torinese.
Agli atti del Convegno sono qui ora affiancati saggi che servono a rendere conto di declinazioni dell’etica che in quella occasione di lavoro filosofico condiviso erano state solo parzialmente toccate o non si era potuto prendere in esame. Ne risulta un numero monografico che, in linea con il progetto culturale della terza serie della Rivista, propone una idea di filosofia intesa quale approccio capace di confrontarsi con vari ambiti delle pratiche umane, sia perché aiuta a comprenderli, vale a dire a chiarirli, a definirli e a fondarli, sia perché è capace di problematizzarli, nel senso che è consapevole del fatto che la dimensione critica che caratterizza il metodo filosofico si traduce nella sua capacità di intendere i problemi come luoghi da abitare piuttosto che come ostacoli da rimuovere, data la fecondità di cui sono portatori, e di vedere di conseguenza nelle soluzioni a essi un momento di passaggio verso nuovi modi di porre il problema stesso.

Last Updated on Tuesday, 06 December 2016 17:58
Read more...
 
«StartPrev1234567NextEnd»

Page 1 of 7