2005/2 - Arte e religione. Vittorio Sainati interprete di Croce PDF Print E-mail
Written by Vincenzo Vitiello   
Wednesday, 04 January 2012 17:01
There are no translations available.

Vincenzo Vitiello // ARTE E RELIGIONE. VITTORIO SAINATI INTERPRETE DI CROCE

Teoria 2005/2, pp. 5-20

Congiuntamente alla ricostruzione, svolta mediante un'ermeneutica rigorosa, dell'estetica crociana, Sainati ha mostrato la propria idea di arte. Dissentendo esplicitamente da Croce, affermava che la relazione fondamentale dell'estetica è con la religione, assai più che con l'etica o la storia. Inoltre, Vitiello pone l'accento sull'importanza dei primi scritti di Sainatil, come antidoti alla riduzione della filosofia a «conoscenza storica».

While reconstructing, by a rigorous hermeneutics, Croce’s Aesthetics development, Sainati jointly showed his idea of art. Explicitly dissenting from Croce, he stated that the fundamental relationship of the aesthetic experience is with religion, far more than with ethics and history. Moreover, Vitiello stresses the importance of this Sainati’s early writing, as an antidote against the reduction of philosophy to an «historical knowledge».

 

Scarica il testo completo (PDF in Italiano, 78Kb)