2005/2 - Una tradizione sospesa tra passato e futuro PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimo Barale   
Mercoledì 04 Gennaio 2012 17:15

Massimo Barale // UNA TRADIZIONE SOSPESA TRA PASSATO E FUTURO

Teoria 2005/2, pp. 21-38

 

Queste pagine si misurano con il modo spesso originale in cui Vittorio Sainati è stato in grado di appropriarsi di e interpretare temi largamente diffusi tra i filosofi della sua generazione.

Ha aperto un percorso di pensiero il cui punto di partenza è un recupero antimetafisico della tradizione speculativa del neoidealismo italiano i cui risultati consistono nell’elaborazione autonoma di una forma di ermeneutica che prende in seria considerazione le fondamenta del linguaggio che è vincolato ad assimilare.

 

These pages deal with the often original way in which Vittorio Sainati has been able to appropriate and interpret issues widely spread among the philosophers of his generation.

He opened a path of thinking whose point of departure is an antimetaphysical retrieval of the speculative tradition of Italian neo-idealism and whose results consist in the autonomous elaboration of a form of hermeneutics that takes into serious consideration the ontological underpinnings of languages it is bound to assimilate.

 

Scarica il testo completo (PDF in italiano, 78 Kb)