Call for papers
Call for paper: Philosophy and translations. An interdisciplinary approach PDF Stampa E-mail
Scritto da Edizioni ETS   
Martedì 22 Ottobre 2019 16:25

Call for papers «Teoria» 2020/2


Call for papers –

«Teoria 2020»


Philosophy and translations. An interdisciplinary approach

Una riflessione critica sull’attualità delle traduzioni nelle sue molteplici declinazioni appare oggi un tema di primo piano nell’ambito di una ricerca filosofica contemporanea che non può non tenere conto delle conseguenze del fenomeno della globalizzazione e della diffusione delle tecnologie emergenti. Lo sviluppo del pensiero è sempre stato accompagnato dalla riflessione sulla possibilità della sua traduzione: che sia in altre lingue, in altre forme espressive, o in altre forme culturali.

Con questo fascicolo di «Teoria» si intendono dunque aprire alcune considerazioni sul tema della traduzione, a partire dal suo significato etimologico, appuntando l’attenzione in particolare sui seguenti aspetti:

-          Significati e sensi del concetto di traduzione nel pensiero filosofico da un punto di vista diacronico

-          Traduzione inter-disciplinare e intra-disciplinare (dal linguaggio verbale a quello non verbale)

-          Traduzione intra-linguistica tra generazioni

-          Traduzione tra linguaggio umano e animale

-          Traduzione del linguaggio nella relazione uomo/macchina

-          Traduzione come organo e ostacolo alla comprensione dei significati

-          Traduzione interculturale e interreligiosa.

Proprio tale approccio multidisciplinare è alla base del presente fascicolo, raccogliendo contributi provenienti dai diversi ambiti delle discipline filosofiche, con particolare riferimento a quello morale, con lo scopo di far emergere una serie di spunti di riflessione e di fornire un quadro di insieme sul tema affrontato da molteplici prospettive.

Accanto ad alcuni contributi a invito, ne verranno inseriti altri liberamente sottoposti. Chi fosse interessato a sottoporre un contributo dovrà inviare, entro il 15 gennaio 2020, un abstract di massimo 1000 parole, in lingua italiana e inglese, via mail, agli indirizzi: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Adriano Fabris), con l’indicazione “Teoria 2019- Philosophy and translations. An interdisciplinary approach” nella riga dell’oggetto. Gli abstract saranno sottoposti a un processo di peer-review e la risposta relativa all’accettazione o meno della proposta verrà inviata entro il 15 febbraio 2020.

La redazione si riserva comunque la facoltà di non accettare i contributi definitivi che non corrispondessero agli abstract accettati, o che non superassero l’ulteriore procedura di selezione che verrà compiuta sui contributi definitivi. Si riserva inoltre di chiedere agli autori la revisione dei propri contributi per adeguarli alle valutazioni dei referee e/o agli standard editoriali.

Gli abstract e i contributi potranno essere sottoposti in lingua italiana o in lingua inglese. La versione definitiva dovrà pervenire entro il 15/04/2020, per essere sottoposta all’ulteriore processo di revisione: la risposta definitiva sull’accettazione, e sulle eventuali modificazioni richieste, sarà fornita entro il 15/06/2020. I contributi accettati, eventualmente modificati, dovranno essere consegnati entro il 15/07/2019. I contributi dovranno seguire le norme editoriali previste da «Teoria» e reperibili sul suo sito (http://www.rivistateoria.eu) e avere una lunghezza compresa frale 7000 e le 8000 parole.

 

A critical reflection on the translations appears today a prominent theme, in its many forms, in contemporary philosophical research, which must necessarily consider the consequences of the phenomenon of globalization and the spread of emerging technologies.

The development of thought has always been accompanied by reflection on the possibility of its translation: whether it is in other languages, in other expressive forms, or in other cultural forms.

This issue of "Theory" intends to open some considerations about the subject of translation, starting from its etymological meaning, focusing in particular on the following aspects:

- Meanings of the concept of translation in philosophical thought from a diachronic point of view

- Inter-disciplinary and intra-disciplinary translation  (from verbal to non-verbal language)

- Inter-linguistic translation between generations

- Translation between human and animal language

- Translation of language into the man/ machine relationship

- Translation as an organ and an obstacle to understanding meanings

- Intercultural and interreligious translation.

This issue of «Teoria» aims to collect contributions from the different philosophical approaches, with particular reference to the moral one, and to provide a series of insights and an overall picture of the theme approached from multiple perspectives.

Alongside with a few invited ones, a number of contributions will be selected as a result of this call for papers. Prospective authors should send by January 15, 2020 an abstract in Italian and in English (max 1000 words), including the title of the paper, name, affiliation and e-mail address of the (corresponding) author to the following e-mail addresses: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Adriano Fabris) with the indication “Teoria 2019- Philosophy and translations. An interdisciplinary approach” in the subject heading. Abstracts will be peer-reviewed and the notification of acceptance or refusal will be given by Febrary 15, 2020.

The final draft can be written in Italian, English, French, German or Spanish. It should adopt a non-discriminatory language and must be submitted by April 15, 2020 to undergo the peer-review process. The Editorial board reserves the faculty not to accept the final drafts that do not correspond to submitted abstracts, or do not pass the further selection process to which final drafts will be submitted. Moreover, the Editorial board reserves the faculty to ask the Authors to revise their contributions to fit them to the referees’ evaluations and/or editorial standards. The final notification of acceptance or refusal, as well as of the eventual requests for minor or substantial revisions will be given by June 15, 2020.

The final revised draft, including an English abstract no longer than 150 words, must be submitted by July 15, 2020. Authors are requested to follow the style guidelines of «Teoria», which are available on its website (http://www.rivistateoria.eu). Contributions should not exceed 7000/8000 words (including eventual footnotes, reference list and abstract.

 
The Concept of Trust – Call for paper 2019 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 15 Marzo 2018 09:12

Una riflessione critica sull’attualità della categoria filosofica di fiducia appare oggi un tema di primo piano nell’ambito della ricerca filosofica contemporanea.

Con questo fascicolo di «Teoria» si intendono aprire alcune considerazioni sul tema della fiducia, a partire dal suo significato etimologico, dal vocabolo latino fides, “fede” e dal radicale indoeuropeo *bheidh/bhidh, il quale, in greco, si rintraccia nel verbo πείθω, “persuado” e nel sostantivo πίστις, che significa sia “fiducia” che “fede.

Leggi tutto...
 
Call for papers «Teoria» 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Fabris   
Venerdì 14 Aprile 2017 10:09

– Call for papers –

«Teoria 2018»

Back to Ancient Questions?

Una riflessione critica sull’attualità della filosofia antica appare oggi un tema di primo piano nell’ambito della ricerca filosofica contemporanea.  Tornare dunque alle domande degli antichi? La domanda apre ad alcune considerazioni: se, e in quale misura, possa risultare significativo ripensare il passato a partire dal presente, ma anche, in quale misura il passato possa offrire validi modelli di comportamento della vita concreta attuale. Proprio tale approccio è alla base del presente fascicolo di «Teoria», raccogliendo contributi provenienti dai diversi ambiti delle discipline filosofiche. Il fascicolo ha lo scopo di far emergere una serie di spunti di riflessione e di fornire un quadro di insieme sul tema affrontato da molteplici prospettive.

Accanto ad alcuni contributi a invito, ne verranno inseriti altri liberamente sottoposti. Chi fosse interessato a sottoporre un contributo dovrà inviare, entro il 15 maggio 2017, un abstract di massimo 1000 parole, in lingua italiana e inglese, via mail, agli indirizzi: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Adriano Fabris), con l’indicazione “Teoria 2018-Back to Ancient Questions?” nella riga dell’oggetto. Gli abstract saranno sottoposti a un processo di peer-review e la risposta relativa all’accettazione o meno della proposta verrà inviata entro il 15 giugno 2017. La redazione si riserva comunque la facoltà di non accettare i contributi definitivi che non corrispondessero agli abstract accettati, o che non superassero l’ulteriore procedura di selezione che verrà compiuta sui contributi definitivi. Si riserva inoltre di chiedere agli autori la revisione dei propri contributi per adeguarli alle valutazioni dei referee e/o agli standard editoriali.

Gli abstract e i contributi potranno essere sottoposti lingua italiana e in lingua inglese. La versione definitiva dovrà pervenire entro il 31/07/2017, per essere sottoposta all’ulteriore processo di revisione: la risposta definitiva sull’accettazione, e sulle eventuali modificazioni richieste, sarà fornita entro il 01/09/2017. I contributi accettati, eventualmente modificati, dovranno essere consegnati entro il 15/09/2017. I contributi dovranno seguire le norme editoriali previste da «Teoria» e reperibili sul suo sito (http://www.rivistateoria.eu) e avere una lunghezza compresa frale 7000 e le 8000 parole.

 


A critical reflection on ancient philosophy appears today a prominent theme in contemporary philosophical research. Back to the ancient questions? The application opens to some considerations: if and in which way, can be significant rethink the past from the present, but also, in which way the past can offer patterns of behavior of the current real life. This issue of «Teoria» aims to collect contributions from the different fields of philosophical disciplines and to provide a series of insights and an overall picture of the theme approached from multiple perspectives.

 

Alongside with a few invited ones, a number of contributions will be selected as a result of this call for papers. Prospective authors should send by May 15, 2017 an abstract in Italian and in English (max 1000 words), including the title of the paper, name, affiliation and e-mail address of the (corresponding) author to the following e-mail addresses: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Adriano Fabris) with the indication “Teoria 2018-Back to Ancient Questions” in the subject heading.

Abstracts will be peer-reviewed and the notification of acceptance or refusal will be given by June 15, 2017.
The final draft can be written in Italian, English, French, German or Spanish. It should adopt a non-discriminatory language and must be submitted by July 31, 2017 to undergo the peer-review process. The Editorial board reserves the faculty not to accept the final drafts that do not correspond to submitted abstracts, or do not pass the further selection process to which final drafts will be submitted. Moreover, the Editorial board reserves the faculty to ask the Authors to revise their contributions to fit them to the referees’ evaluations and/or editorial standards. The final notification of acceptance or refusal, as well as of the eventual requests for minor or substantial revisions will be given by September 1, 2017.

The final revised draft, including an English abstract no longer than 150 words, must be submitted by September 15, 2017. Authors are requested to follow the style guidelines of «Teoria», which are available on its website (http://www.rivistateoria.eu). Contributions should not exceed 7500 words (including footnotes, reference list and abstract).

 
Call for papers «Teoria» 2016/1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Fabris   
Martedì 27 Gennaio 2015 14:40

«Teoria», 2016/1

New Perspectives on Dialogue / Nuove prospettive sul dialogo

Guest Editors: Paolo Biondi, Flavia Monceri

 

 

Call for papers

To be sure, “dialogue” has become one of the core reference notions to address fundamental issues of present time, such as cultural and religious plurality, and more generally to come to understand as well as to practically deal with diversity and differences. This issue of «Teoria» aims at providing a wide selection of current theoretical and practical perspectives on dialogue, by means of collecting contributions coming broadly from the humanities and the social sciences. This would hopefully result in a comprehensive picture of the complex range of definitions, meanings and practices connected to “dialogue”, also giving voice to critical and intersectional positions. But alongside with such picture, the aim of this issue is to let new perspectives become visible, or even emerge, to rethink the notion of dialogue as a whole, as well as to make it more and more “viable” in our complex world.

 

Contributions may be submitted on the following topics (non-exclusive  list):

  • Dialogue theories
  • Dialogue and intercultural communication
  • Dialogue as mediation, dialogue beyond mediation
  • Dialogue as a tool to promote global understanding
  • Dialogue, power and politics
  • Non-western perspectives on dialogue
  • Dialogue and ethics
  • Dialogue, religions, inter-religious dialogue
  • Practices of dialogue, dialogue in practice
  • Dialogue, learning and education

Alongside with a few invited ones, a number of contributions will be selected as a result of this call for papers. Prospective authors should send by June 30, 2015 an abstract in English (max 1000 words), including the title of the paper, name, affiliation and e-mail address of the (corresponding) author to the following e-mail addresses: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Dr. Paolo Biondi), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Flavia Monceri), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (Prof. Adriano Fabris) with the indication “Teoria 2016-New Perspectives on Dialogue” in the subject heading. Abstracts will be peer-reviewed and the notification of acceptance or refusal will be given by July 31, 2015.

The final draft can be written in Italian, English, French, German or Spanish. It should adopt a non-discriminatory language and must be submitted by October 15, 2015 to undergo the peer-review process. The Editorial board reserves the faculty not to accept the final drafts that do not correspond to submitted abstracts, or do not pass the further selection process to which final drafts will be submitted. Moreover, the Editorial board reserves the faculty to ask the Authors to revise their contributions to fit them to the referees’ evaluations and/or editorial standards. The final notification of acceptance or refusal, as well as of the eventual requests for minor or substantial revisions will be given by December 30, 2015.

The final revised draft, including an English abstract no longer than 150 words, must be submitted by February 15, 2016. Authors are requested to follow the style guidelines of «Teoria», which are available on its website (http://www.rivistateoria.eu). Contributions should not exceed 7500 words (including eventual footnotes, reference list and abstract).

 
Call for papers Teoria 2014/1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Adriano Fabris   
Venerdì 01 Febbraio 2013 10:26

Teoria», 1/2014

Ripensare la ‘natura’/ Rethinking ‘Nature’

Guest Editor: Flavia Monceri

 

Call for papers:

 

Il concetto di natura è uno dei più presenti, e forse anche più dibattuti, nella filosofia e nelle scienze sociali occidentali. Sebbene la sua definizione non sia stata mai pacifica, attualmente esso sembra aver bisogno di un ripensamento più radicale, dovuto anche alla sempre maggiore rilevanza di ambiti di ricerca che impongono una sua revisione. Proprio tale revisione è lo scopo che questo fascicolo di «Teoria» si prefigge, raccogliendo contributi provenienti non solo dalle scienze filosofiche, ma anche da quelle sociali, psicologiche, letterarie e artistiche, allo scopo di fornire una ricostruzione dello stato dell’arte sulle definizioni correnti di natura e sulle implicazioni di tali definizioni per le concrete pratiche nelle quali il riferimento alla natura è esplicitamente o implicitamente presente. Ma vi è anche un ulteriore scopo: quello di far emergere una serie di spunti di riflessione per correggere, modificare ovvero anche sostituire le definizioni e le concezioni correnti di natura con altre più adeguate a costituire un riferimento efficace per i problemi del presente .

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2